Bacche di Goji

Bacche di Goji

Altre viste

Codice prodotto 4662413
Fr. 24,50

Gli arbusti della Baia di Goji sono fiori viola e crescono ai piedi dell'Himalaya.
confezioni da 250 g

Descrizione

Dettagli

Gli arbusti della Baia di Goji sono fiori viola e crescono ai piedi dell'Himalaya. Noto anche come il Goji Tibetano. Per ottenere i materiali preziosi vengono presi gli acini dal sapore dolce e viene poi asciugato al sole delicatamente.


Per oltre 2000 anni le bacche di Goji vengono coltivate ai piedi dell'Himalaya, la provincia della medicina naturale. Gli Asiatici le stimano come vivere prezioso non possono stare senza. A causa dei loro ingredienti vengono anche chiamato " bacca felice ". Le ricette tradizionali vengono trasmesse di generazione in generazione.


Proponiamo di aggiungere le bacche di Goji nell'uvetta, perfetto anche con lo yogurt, i cereali, l'insalata, il riso e la pasta. La medicina tradizionale cinese attribuisce alle bacche di Goji, nonché alla corteccia, alle radici e alle foglie della stessa pianta, numerose proprietà curative e preventive. Già nell'antico manuale di erboristeria Shennong Ben Cao Jing la pianta viene citata come curativa per una serie di mali e anche efficace per fortificare muscoli e ossa e rallentare l'invecchiamento. Tuttavia gli studi scientifici in merito sono carenti. Per questo motivo, si ritiene che gli effetti benefici non siano sufficientemente provati, anche se è riconosciuta la presenza di sostanze potenzialmente utili. Uno studio cinese condotto sui topi ha riscontrato che le bacche di Goji potenziano la capacità antiossidante dell'organismo come dimostrato dall'innalzamento degli enzimi superossido dismutasi (SOD), catalasi (CAT) e glutatione perossidasi (GSH-Px). L'attività antiossidante è risultata essere comparabile a quella della vitamina C. Uno studio condotto ad Hong Kong ha evidenziato come la zeaxantina contenuta nelle bacche di Goji sia ben assorbibile dall’organismo umano, suggerendone quindi l’utilizzo per contrastare la degenerazione maculare senile. I possibili effetti avversi sono considerati improbabili, eccetto per specifiche casistiche. In particolare, l'atropina, una sostanza velenosa presente nei frutti di varie specie della stessa famiglia, è presente in quantità minime.


Tel. +41 (0) 91 683 69 21
Per offrirti il miglior servizio possibile il nostro sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione autorizzi l’uso dei cookies. Leggi l'informativa.
x